Il giardino dei ciliegi. Naturalmente Cechov.
Teatro e dintorni

Il giardino dei ciliegi. Naturalmente Cechov.

Attraversato da un tono malinconico non privo di venature comiche, Il giardino dei ciliegi di Anton Cechov racconta la fine di un’epoca, quella dell’aristocrazia, e l’avvento di una nuova classe dirigente rappresentata dalla borghesia imprenditoriale. Rientrata in Russia con la diciassettenne figlia Anja, dopo cinque anni trascorsi a Parigi, Ljubov’ Andreevna Ranevskaja, detta Ljuba, viene … Continua a leggere

Teatro e dintorni

Caffè Némirovsky. Napoli.

Riscoperta grazie al romanzo inedito Suite francese, pubblicato nel 2004, Irène Némirovsky è oggi considerata una delle grandi interpreti della letteratura del Novecento. La sua stessa vita sembra un romanzo: nata a Kiev nel 1903, si rifugiò in Francia dopo la Rivoluzione d’ottobre, abbandonò la religione ebraica per convertirsi al cattolicesimo, ma fu egualmente deportata … Continua a leggere

Parterre e asfalto

Donna non rieducabile.

Il 7 ottobre 2006 Anna Politkovskaja giornalista russa è stata assassinata nell’ascensore del suo palazzo, mentre stava rincasando. La sua morte, da molti considerata un omicidio ad opera di un  sicario a contratto. Ottavia Piccolo porta in giro nei teatri d’Italia o spettacolo Donna non rieducabile di Stefano Massini, con la regia di Silvano Piccardi, musiche di Floraleda Sacchi eseguite da … Continua a leggere