La Cupa. Teatro S.Ferdinando. Napoli.
Parterre e asfalto

La Cupa. Teatro S.Ferdinando. Napoli.

Mimmo Borrelli giovane autore napoletano, definito dal critico de Il Sole 24 ore il più grande drammaturgo italiano vivente arriva al Teatro Stabile di Napoli con uno spettacolo inedito La Cupa. Il testo che determina lo “svango”, lo svuotamento, quel passaggio dalla Trinità dell’Acqua (’Nzularchia – 2003; ’A Sciaveca – 2006; La Madre: ’i figlie so’ piezze ’i sfaccimma – 2010) alla Trinità della Terra. … Continua a leggere

La Morte della Bellezza. Napoli.
Scatola a 5 lati

La Morte della Bellezza. Napoli.

Adattamento teatrale dell’omonimo romanzo di Giuseppe Patroni Griffi, pubblicato per la prima volta nel 1987, La morte della bellezza è ambientato a Napoli negli anni del secondo conflitto mondiale e racconta la complessità del rapporto del giovane Lilandt e del giovanissimo Eugenio, vissuto all’insegna dell’inquietudine ma anche della bellezza. “Attraverso il personaggio di Eugenio – … Continua a leggere

Ritratto di una Nazione-L’Italia al lavoro. Teatro Argentina. Roma.
Teatro e dintorni

Ritratto di una Nazione-L’Italia al lavoro. Teatro Argentina. Roma.

Dopo Ritratto di una Capitale – Ventiquattro scene di una giornata a Roma, nel novembre 2014 e nel dicembre 2015, pochi giorni prima che Mafia Capitale scoppiasse come una eruzione che ancora oggi scotta, ecco Ritratto di una Nazione – L’Italia al lavoro – Venti quadri teatrali dalle regioni del Paese, con il sapore delle sue varietà … Continua a leggere

Godevelo! Bennato e la coerenza!
Parole di Marca

Godevelo! Bennato e la coerenza!

Un’estate ricca di eventi è quella che la città Civitanova Marche offre ai suo abitanti e turisti grazie al cartellone predisposto dal Comune di Civitanova Marche – Macerata.  Il 6 agosto 2017 in Piazza XX Settembre l’appuntamento è con il concerto di Edoardo Bennato realizzato in collaborazione con AMAT (ingresso libero), artista amato da pubblico e critica che a cinque anni di distanza dalla pubblicazione del … Continua a leggere

Morte di Danton. Napoli.
Parterre e asfalto

Morte di Danton. Napoli.

Mario Martone dirige una compagnia di grandi interpreti nell’avvincente dramma di Büchner. Scandito come una sceneggiatura cinematografica, riunisce storia collettiva e storie individuali in un testo storico. Scritto in sole cinque settimane tra il gennaio ed il febbraio del 1835 dal ventunenne scrittore e anatomista Georg Büchner, in fuga dalle autorità dell’Assia dove era stato … Continua a leggere