In nome del Padre.
Parterre e asfalto

In nome del Padre.

Il nuovo spettacolo di Mario Perrotta «In nome del padre», scritto con la consulenza alla drammaturgia dello psicanalista Massimo Recalcati è in scena in anteprima il 15 dicembre 2018 al Teatro Comunale di Porto San Giorgio – Fm – nel cartellone realizzato da Comune e AMAT con il contributo del MiBAC e Regione Marche. Interamente scritto e diretto da Perrotta, “In nome … Continua a leggere

Copenaghen. Teatro Argentina.
Scatola a 5 lati

Copenaghen. Teatro Argentina.

Ritorna per il secondo anno sul palcoscenico del Teatro Argentina di Roma dal 4 al 16 dicembre 2018 lo spettacolo Copenaghen, spettacolo pluripremiato di Michael Frayn. A interpretarlo lo stesso cast d’eccezione del debutto del 1999, composto da Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice, diretti da Mauro Avogadro. Un thriller politico a tre voci, che … Continua a leggere

No all’ora di caccia a scuola!
BettyBecco

No all’ora di caccia a scuola!

Ai Signori Ministro della Pubblica Istruzione e Assessori Regionali e Provinciali di questo Paese, chiedo di NON AUTORIZZARE – NE’ PROMUOVERE – INCONTRI SUL TEMA DELLA CACCIA NELLE SCUOLE! Qualsiasi alone di ‘nobiltà’ possa venire assegnato a questa ‘pratica’ è solo un’iniziativa ipocrita. Perchè gli interlocutori sono menti plasmabili e l’inganno è dietro l’angolo: bambini e ragazzi MINORENNI ai … Continua a leggere

Il Giuramento. Foligno.
Scatola a 5 lati

Il Giuramento. Foligno.

FOLIGNO Teatro Politeama Clarici il 7 febbraio 2018. Le teste si possono tagliare o contare. Il regime fascista nelle università italiane scelse entrambe le soluzioni. Di teste ne contò milleduecentotrentotto. Dodici furono quelle che tagliò. Eroi per caso di un’Italia civile a cui era rimasta solo quell’estrema risorsa di dignità: il diritto a un rifiuto. Accadeva … Continua a leggere

Gioie e dolori nella vita delle giraffe. Bologna.
Teatro e dintorni

Gioie e dolori nella vita delle giraffe. Bologna.

Di Gioie e dolori nella vita delle giraffe scritto da Tiago Rodrigues, personalità di spicco del panorama teatrale portoghese che alcuni ricorderanno per Três dedos abaixo do joelho andato in scena a VIE Festival nel 2013, è protagonista una bambina di nove anni: orfana di madre e figlia di uno scrittore con problemi economici, vaga per Lisbona in cerca … Continua a leggere