Interrogarsi

Sos licei musicali! via change.org.


La modifica dell’assetto orario nel biennio dei Licei Musicali è oramai cosa certa, dovuta ad una modifica dell’organico e delle modalità di assegnazione delle ore sull’organico: si tratta di una motivazione puramente economica che va a ledere sia i docenti sia il diritto allo studio degli allievi.

L’argomento dell’importanza di investire in formazione, della fuga di cervelli e di talenti, è all’ordine del giorno. Eppure la relatà dimostra l’esatto contrario.

La nuova interpretazione del piano orario destinerebbe di fatto al biennio del liceo musicale non più 3 ma soltanto 2 ore settimanali di lezione individuale di esecuzione e interpretazione, da utilizzare per il 1° e per 2° strumento prescelto.

Verrebbero così decurtate 33 ore delle 99 ore totali annuali previste dal piano di studio.
Si tratta di una riduzione inaccettabile per una materia caratterizzante come lo studio dell’esecuzione dello strumento, in una scuola altamente specializzante come il liceo musicale, soprattutto se pensata nella prospettiva di offrire una adeguata preparazione per la successiva prosecuzione e completamento degli studi musicali al Conservatorio.
E’ quindi necessario far sentire la voce in un unico coro per evitare questa assurda decisione ed assicurare ai ragazzi un percorso di sudi congruo a quello che hanno scelto di svolgere e che ora viene loro sottratto.

La sentenza N. 01731/2017 del 6/10/ 2016 pubblicata il 02/02/2017 della Terza Sezione Bis del TAR del Lazio accoglie il ricorso di un liceo romano, con le seguenti motivazioni:

La diminuzione delle ore di esecuzione del secondo strumento avrebbe dovuto essere comunicata in precedenza ai genitori degli alunni iscritti ed odierni ricorrenti, consentendo agli stessi di poter scegliere liberamente;- è violato, altresì, il diritto dei docenti ricorrenti all’insegnamento;
– la riduzione ad un’ora a settimana di lezione con riferimento al primo strumento equivale ad una preparazione approssimativa, dilettantistica e ben lontana dal profilo professionalizzante richiesto dalle competenze in uscita dal Liceo per l’accesso al triennio di primo livello del Conservatorio;
la seconda ora di lezione frontale è presente nei primi due anni e garantisce una preparazione di base solida e l’acquisizione di un metodo di studio efficace per il proseguimento dello studio dello strumento nel triennio.

Chiediamo a docenti, dirigenti scolastici, studenti, genitori, di sostenere questa petizione affinché questa assurda decisione non sia messa in atto, per il futuro dei giovani musicisti.

Firma la petizione!

Cristina Capodaglio

Annunci

One thought on “Sos licei musicali! via change.org.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...