Travelling

UZBEKISTAN – la terra di Tamerlano


GLOBETROTTING TRAVEL Adventures

La “Via della Seta” era una rete di percorsi terrestri, marittimi e fluviali che nell’antichità collegavano l’Impero cinese con quello romano, coprendo circa 8000 km. Attraversava l’Asia Centrale e Medio Oriente, mettendo in comunicazione Chang’an (oggi Xi’an) in Cina con l’Asia minore e il Mediterraneo, tramite il Medio e il Vicino Oriente. Le diramazioni si estendevano all’Est alla Corea e al Giappone e, a Sud all’India. La seta e le spezie viaggiavano in direzione di Roma mentre altre merci preziose andavano in direzione opposta, generando gli scambi commerciali e culturali che avrebbero garantito la prosperità delle antiche civilità coinvolte. Uno dei percorsi settentrionali attraversava le terre di Uzbekistan e sostava a Samarcanda.

DSCN2271

DSCN1781

Recarsi in Uzbekistan oggi significa tornare indietro nel tempo. Il tour classico prevede le quattro tappe immancabili: Khiva, Bukhara, Samarcanda e Tashkent. La più caratteristica tra tutte è sicuramente Khiva con il suo piccolo centro “dentro le mura”…

View original post 407 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...