Lyric

Emozioni. Cris 15.0.


4

 

La salita tradizionale

verso muri scrostati,

impalcature,

angoli,

piastelle colorate,

pedoni incollati ai palazzi,

foto,

autoscatti,

attimi rubati, destinati all’eterno e

dimenticati poi in archivio fotografico.

La memoria umana non riesce a ricordare

le mille emozioni che si susseguono,

troppo veloci.

Traspare sudore in agosto,

il turista in attesa,

in perfetto stile lis-bonese,

posizione eretta sofferta,

neanche fosse una cura medica.

Ma a Graça vi aspetta il Miradouro e

a quel punto dimenticate le parole e

ascoltate gli occhi!

Cristina Capodaglio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...