BettyBecco

Edison. Ex-Edison. Firenze.


Nell’ottobre 2012 la libreria Edison era vicina alla chiusura e gli attori di quella vicenda si incontrarono presso l’ufficio del vicesindaco Dario Nardella, attuale Sindaco di Firenze, per trovare un accordo. A quell’incontro non furono ammessi i lavoratori.
edison3

Che accordo fu raggiunto?

Sostanzialmente un accordo economico tra la Edison srl ed Effe.com-PDE (gruppo Feltrinelli) e le modalità di rilascio dell’immobile di piazza della Repubblica.

E per i lavoratori?

Nient’altro che una generica dichiarazione di intenti:

In questo contesto le parti registrano altresì l’impegno di FELTRINELLI a selezionare in via prioritaria gli eventuali lavoratori di EDISON ancora disponibili, al momento in cui verrà attivata la ricerca di personale esterno per l’apertura della nuova libreria del gruppo all’interno della Stazione Santa Maria Novella, fermi restando gli impegni verso i lavoratori FELTRINELLI sotto contratto di solidarietà sulla piazza di Firenze. Il Comune di Firenze vigilerà sull’attuazione degli intendimenti oggetto del presente verbale e garantirà la rapida apertura di un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali e le imprese coinvolte per dare ulteriori prospettive occupazionali ai lavoratori EDISON.”

Dell’apertura del tavolo di confronto nemmeno l’ombra e per il resto Zero, anzi quasi Zero: un’assunzione alla RED di piazza della Repubblica e una al nuovo negozio alla stazione.

Signori protagonisti della vicenda, se nel 2012 abbiamo pianto per la chiusura della Edison, oggi ci avete fatto solo ridere.

 
Annunci

2 thoughts on “Edison. Ex-Edison. Firenze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...