Parterre e asfalto

Heinrich von Kleist. La Brocca rotta.


La brocca rotta di Heinrich von Kleist sarà in scena al Teatro della Corte di Genova dal 12 al 17 novembre 2013.
Prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano per la regia di Marco Bernardi, La brocca rotta (qui nella versione italiana di Cesare Lievi) è interpretato da Paolo Bonacelli, Patrizia Milani, Carlo Simoni, Karoline Comarella, Valentina Morini, Maurizio Ranieri, Giovanna Rossi, Riccardo Sinibaldi, Roberto Tesconi, Irene Villa e Riccardo Zini. Le scene sono di Gisbert Jaekel, i costumi di Roberto Banci e le luci di Lorenzo Carlucci.

La-brocca-rotta_photoMessa in scena la prima volta nel 1808 da Goethe in persona, La brocca rotta è unanimemente considerata la migliore commedia in tedesco di tutti i tempi. La vicenda si snoda nel corso di un processo a sfondo erotico. Qualcuno è penetrato di notte nella camera della fanciulla Eva e disturbato è fuggito dalla finestra, rompendo una preziosa brocca di maiolica, per la quale, unica vittima e prova del delitto, la madre della ragazza intenta una causa contro ignoti davanti al giudice Adamo. Il gioco insieme comico e tragico è che, con il procedere degli interrogatori e delle testimonianze, diventa sempre più palese che il colpevole del misfatto è proprio il giudice.
La materia drammaturgica è degna di una “pochade”, ma Kleist sa elevare i personaggi a rappresentanti dell’umanità tutta, dei quali è impossibile non ridere: il giudice disonesto e infingardo, la madre convinta che il colpevole sia il fidanzato della figlia e per questo pronta a chiedere alla legge la riparazione del matrimonio, la ragazza che reagisce con il silenzio al fatto che si possa dubitare di lei, il consigliere di giustizia venuto da Utrecht con il ruolo di testimone delle debolezze umane.
Nota al pubblico dello Stabile genovese anche per una bella edizione dei primi anni Ottanta con Lina Volonghi, Eros Pagni e Ferruccio De Ceresa, la commedia di Heinrich von Kleist (1777-1811) – l’autore di Il principe di Homburg e di Pentesilea, oltre che di straordinari racconti quali Michael Kohlhaas o La marchesa von O.– si sviluppa limpida e inesorabile secondo le regole del genere giudiziario-poliziesco, ma possiede anche la virtù di lasciare sapientemente aperta – per la soddisfazione degli spettatori più esigenti – una lettura simbolica e filosofica dell’intera vicenda.

Cristina Capodaglio

Annunci

2 thoughts on “Heinrich von Kleist. La Brocca rotta.

  1. Non mi dispiacerebbe vedere in scena opere che a scuola ho studiato per tanto tempo. Ormai sono passati troppi anni e il nervoso di doverli studiare è passato, ma è rimasta la gioia della lettura di capolavori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...