Dreams/Travelling

Polinesia. Le Isole Cook.


L’ arte al di là dell’Oceano. Il suo profondo sviluppo in tutte le sue forme in territori “ancora” paradisiaci. Le Isole Cook.

isole cookNell’antica Polinesia, artisti e sacerdoti erano chiamati Ta’unga e godevano di uno status speciale, lavorando sotto la protezione dei capi. L’arte in Polinesia era considerata importante tanto quanto l’arte dei cantastorie e veniva per lo più espressa attraverso la danza e i tatuaggi, per marcare l’autorità e dare potere ad elementi pratici come canoe e costumi.

L’intaglio del legno, per esempio, è una forma d’arte comune nelle Isole Cook come lo dimostrano i numerosi esempi del Tangaroa, dio del mare simbolo di queste isole. Gli intagliatori oggi non usano legno più il legno autoctono, ma importato o ottenuto dalla rapida crescita dell’albizia esotica e ricreano repliche di reperti descritti in riviste storiche o manufatti presenti nelle collezioni esposte in gallerie d’arte d’oltremare. Il lavoro dell’artista contemporaneo Ted Nia è una fusione tra il maori della Nuova Zelanda e il patrimonio delle Isole Cook.

Tokerau Jim è un artista con sede a Muri, Rarotonga. È uno dei pochi intagliatori di perle al mondo, scolpisce perle nere e conchiglie trasformandole in belle opere d’arte.

La pittura è una forma d’arte diffusa e popolare alle Isole Cook e da alcuni anni le arti visive locali si sono maggiormente evolute grazie ad artisti qualificati che hanno sviluppato la loro arte in Nuova Zelanda e in Australia e che ora fanno ritorno alle Cook. Con la creazione di nuove gallerie a Rarotonga, hanno dato vita a una scena artistica vitale, incoraggiando molti giovani artisti a intraprendere l’arte come un vero e proprio lavoro.

La piccola galleria d’arte gestita da Kay e Jan George si trova nell’idilliaca costa ovest di Rarotonga. È qui che dal 2002, quando la coppia si trasferì alle Cook dalla Nuova Zelanda, il talento creativo dei due artisti prese vita: tessuti disegnati e stampati a mano, abiti, sculture in legno, ricami: l’isola è infatti una fonte di ispirazione illimitata persino per chi ci abita.

Judith Künzle è conosciuta per i suoi dipinti e disegni che ritraggono ballerini delle Isole Cook. L’artista di origini svizzere ha effettuato diversi studi sui movimenti di danzatori durante prove e performance e ha trovato con il tempo il modo di rappresentare il movimento e ritrarre l’essenza della danza delle Isole Cook.

Cristina Capodaglio

Annunci

2 thoughts on “Polinesia. Le Isole Cook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...