Fashion We Like

Valentino Garavani.


Cronista: “La gente dice che nessuno potrà mai prendere il suo posto”.

Valentino: Master of Couture Press View

Valentino: “Dopo di me il diluvio! Sa cosa vuol dire?“,dal film “Valentino: The Last Emperor” di  Matt Tyrnauer (2008)

Valentino:”Vestire stelle o imperatrici è molto piacevole perché il loro concetto di alta moda è così puro”.

Un’affermazione frivola di  un’artista, senza dubbio! Valentino Garavani, tuttavia un’arte effimera che solo se indossata può essere apprezzata.

Si è appena conclusa a Londra una mostra allestita ad hoc alla Somerset House, concentrata esclusivamente sull’haute couture, espressione massima della creatività di uno stilista, con 130 disegni di abiti fatti a mano e indossati da icone come Jackie Kennedy Onassis, Grace Kelly, Sophia Loren, Gwyneth Paltrow. Un allestimento concepito come una passerella con capi raggruppati per temi, piuttosto che in ordine cronologico, i toni di bianco e nero, il volume, il rosso Valentino e poi gli abiti recenti della maison. E’ stato possibile vedere l’abito vintage indossato da Julia Roberts, quando ha vinto l’Oscar nel 2001, l’abito di Jackie Onassis per il  matrimonio del 1968 e quello realizzato per la principessa Marie-Chantal di Grecia color seta avorio e composto da dieci tipi di pizzi diversi. Vi lavorarono per molti mesi 25 sarte, se non è un abito da sogno questo.

Il progetto espositivo è stato creato appositamente per Somerset House dal team Kinmonth Monfreda, collaboratori di lunga data di Valentino, e realizzato in collaborazione con Valentino e Giancarlo Giammetti. La mostra è curata da Alistair O’Neill per la Somerset House con Patrick Kinmonth e Antonio Monfreda.

Annunci

2 thoughts on “Valentino Garavani.

  1. Ho conosciuto Valentino e Giancarlo Giammetti quando vivevo a New York e vi posso garantire che a parte la loro frivolezza avevano una marcia in più rispetto a tutti gli altri stilisti internazionali. Con le loro creazioni hanno permesso all’Italia di essere una leadership nel campo della moda e della classe.Vestire Valentino a certi livelli era ed è ancora UN MUST!

    • Conosciuti personalmente? Dal film, Valentino sembra “una diva” insopportabile, ma i suoi abiti sono semplicemente “non-uguale” agli altri… Valentino incarna la leggerezza, l’evanescenza…tuttavia gli abiti in mostra, per quanto belli, sono “morti” senza un corpo dentro e quindi metterli in mostra sembra anticipare un funerale di un’arte destinata a rimane nel ricordo, a differenza di un quadro, appunto evanescenza…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...