Teatro e dintorni

Luca Ronconi. In cerca d’autore. Studio sui ‘Sei personaggi’.


Dopo il debutto al 55° Festival dei Due Mondi di Spoleto nel luglio 2012 e le repliche al Piccolo Teatro Studio di Milano, torna in scena dal 2 al 28 marzo al Teatro India di Roma In cerca d’autore. Studio sui “Sei personaggi” di Luigi Pirandello diretto da Luca Ronconi con quindici giovani attori. Lo spettacolo è una coproduzione del Centro teatrale Santacristina e del Piccolo Teatro di Milano in collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”.

sei_personaggiIl grande maestro della scena teatrale contemporanea rivisita i Sei personaggi in cerca d’autore per consegnare al pubblico un inedito Pirandello, rinnovato e liberato dalle abusate formule convenzionali del “teatro nel teatro” e dai paradossi retorici sull’ “essere e l’apparire”. Incrostazioni sedimentate lungo un secolo che hanno replicato i labili confini tra “finzione e realtà”, “persona e personaggio”, “vita e forma”.

“Ho l’impressione che, mentre negli anni Cinquanta e Sessanta, poteva essere naturale che il contesto di riferimento del testo fosse un certo tipo di teatro, quello del capocomico, del suggeritore, delle preoccupazioni della verosimiglianza, oggi quello sfondo non c’è più – dichiara il regista in una conversazione con Anna Bandettini – Questo libera la commedia da ingombri e manierismi diventati insopportabili: penso a quel gioco del teatro nel teatro che è vecchio come il cucco, ma anche a tutto quel ron ron tipicamente pirandelliano. Non sto dicendo che il testo è vecchio. Anzi, mi chiedo come possa una commedia che ha sulle spalle quasi cent’anni, funzionare ancora. Ma evidentemente l’interesse è un’altra cosa dalla metafora del teatro nel teatro: da quando la realtà virtuale fa parte delle nostre vite, la contrapposizione tra quello che è reale e quello che è immaginario non esiste più, ha perso significato”.

Un ribaltamento del mondo pirandelliano che la regia di Ronconi trasferisce in uno spazio vuoto e claustrofobico, una stanza della mente, in cui rinchiudere il “dramma” dei sei personaggi: una madre, un padre, una figliastra, una bambina, un giovinetto e un figlio, tutti esseri prigionieri delle ossessioni, delle astrazioni, dei fantasmi di un regista-capocomico da cui pretendono la “vita” e la messinscena della loro vicenda reale. Proprio rinunciando al palcoscenico, il regista sottolinea come “questi personaggi vivano nella mente di chi li ha creati, siano figure immaginate da un autore e quindi non possano avere nessun tipo di concretezza”. Una doppia dimensione: quella degli attori, convocati per le prove e pronti a reclamare il loro spettacolo; e quella dei personaggi che raccontano ed esprimono il loro dramma umano, vivendolo in prima persona per impossessarsi della scena, lasciando ai margini della rappresentazione gli attori e l’autore.

Uno sguardo nuovo che ribalta i rapporti tra personaggi e attori e che per Ronconi rappresenta l’occasione ideale per condurre il gruppo dei giovani allievi a comprendere un elemento essenziale del fare teatro: “I personaggi che si accingono a portare in scena sono figure immaginate da un autore. Non devono pensare di ‘rappresentarli’: in quanto astrazioni sono irrappresentabili – spiega il regista – Devono ‘recitare’, accedere alla modalità con cui ‘si sta’ nella mente di qualcun altro… un po’ come nel film Matrix. Da questo punto di vista, Pirandello può essere accostato anche a Spregelburd e al suo modo di rappresentare. D’altra parte è l’unica via per valorizzare la genialità dell’autore siciliano, l’invenzione teatrale straordinaria di cui è stato capace, la reinterpretazione, assolutamente contemporanea, del modo di intendere le categorie di spazio e tempo, da lui destrutturate e reinventate”.

In cerca d’autore. Studio sui “Sei personaggi è l’esito finale del progetto triennale, nato dalla collaborazione tra il Centro Teatrale Santacristina e l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”. L’itinerario formativo e creativo, che conduce alla nascita dello spettacolo, si compie negli spazi della scuola del Centro Teatrale Santacristina, dove a partire dall’agosto 2010 per tre cicli estivi di laboratori Luca Ronconi ha guidato gli allievi diplomati al corso di recitazione dell’Accademia attraverso l’analisi e il lavoro sul testo pirandelliano.

Cristina Capodaglio

Annunci

2 thoughts on “Luca Ronconi. In cerca d’autore. Studio sui ‘Sei personaggi’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...